Il consiglio del Re in ascolto di una vescova anglicana per parlare della donna nella Chiesa Cattolica



Pope Francis summoned an Anglican lady to talk about the role of women in the Catholic Church.





Lunedì 5 febbraio 2024 il Papa ha riunito il Consiglio del Re, ovvero quel gruppo di cardinali che Francesco volle al suo fianco per poter giustificare tutte le riforme che ha portato avanti in questi anni. Questo organo venne istituito il 28 settembre 2013 e inizialmente il Pontefice disse che se ne sarebbe servito per mettere mano alla Pastor Bonus.  

Abbiamo visto i risultati di questo “cenacolo” leggendo la costituzione apostolica Praedicate evangelium ed abbiamo visto come chi è stato chiamato a fare da segretario a questo organo, Mons. Mellino, non sia stato neppure capace di scrivere quattro norme in ordine e in modo corretto [Qui].

Il 4 e 5 dicembre 2023 i cardinali riferirono di aver riflettuto sul ruolo della donna nella Chiesa. Abbiamo un serio problema di fede, mancanza di vocazioni, strutture che cadono a pezzi ma il Papa riunisce i suoi servi fedeli per parlare del ruolo della donna nella Chiesa.



Del resto, di che stupirsi? Nulla di nuovo sotto il sole. Mentre la casa cade a pezzi noi ci concentriamo nel togliere la polvere dai mobili. Questa mattina, lunedì 5 febbraio 2024, il Papa ha riunito nuovamente i cardinali ed ha convocato a Santa Marta anche tre donne. Di chi si tratta?

Suor Linda Pocher, figlia di Maria Ausiliatrice; Giuliva Di Berardino, consacrata dell’Ordo Virginum della Diocesi di Verona e Jo Bailey Wells, una donna che si dichiara vescovo della Chiesa d’Inghilterra e Deputy Secretary General della Comunione Anglicana.

Ora la domanda sorge spontanea: che cosa ha da dire una donna anglicana al Papa e ai vescovi sul ruolo della donna nella Chiesa Cattolica? Ci deve forse spiegare quanto è bello essere vescovA? Riteniamo che il Signore abbia affidato a Pietro un compito ben più arduo ed anche ai cardinali sia affidato un compito ben più impegnativo, non certo quello di perdere tempo a Santa Marta in banchetti a base di aranciata e caffè per poi parlare di folli teorie.

Forse sarebbe bene ribadire come l’accesso delle donne al ministero ordinato è IMPOSSIBILE e che il Signore ha chiamato le donne a compiti molto più nobili. Chiediamoci: perchè il Papa non si reca nei monasteri di vita claustrale per chiedere anche a queste donne come si sentono nella Chiesa? Quella voce non ci piace?

d.S.I.

Silere non possum


Articolo pubblicato il 5 febbraio 2024



Condividi questo articolo

Categorie

Ecumenismo
Citta del Vaticano
Chiesa cattolica

ARCHIVI

ULTIMI ARTICOLI

NEWSLETTER