Georg Gänswein termina il suo incarico



Georg Gänswein officially ends his assignment





S.E.R. Mons. Georg Gänswein ha terminato il suo incarico di Prefetto della Casa Pontificia. Lo annuncia la Sala Stampa della Santa Sede con una breve nota nel bollettino odierno: “In data 28 febbraio 2023 ha concluso il suo incarico di Prefetto della Casa Pontificia”.

Gänswein è nato a qui am Wald il 30 luglio 1956 ed è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Friburgo in Brisgovia il 31 maggio 1984. Dal 2003 ha servito con dedizione il cardinale Joseph Ratzinger standogli accanto fino alla sua morte.

Il 7 dicembre 2012 Benedetto XVI lo aveva nominato Prefetto della Casa Pontificia. Papa Francesco nel 2020 lo aveva de facto sollevato dall’incarico. Oggi viene ufficialmente destituito dal suo incarico di Prefetto che gli è stato impedito di esercitare in questi anni.

Il Papa ha voluto che venisse fatta menzione che l’ex Prefetto “dal 01 luglio torna nella sua diocesi di origine”. 

Nelle settimane scorse erano circolate alcune voci che Silere non possum aveva prontamente riportato alla realtà e al diritto [qui]. Anche in merito all’interruzione del suo stipendio, voce fatta circolare da soggetti discutibili, è bene precisare che il Prefetto riceve il proprio stipendio fino a quando è in carica, successivamente viene, ovviamente, retribuito da altre realtà e non dallo Stato della Città del Vaticano. Fatti salvi i diritti di pensione e quant’altro.

L.M

Silere non possum





Condividi questo articolo

Categorie

Ecumenismo
Citta del Vaticano
Chiesa cattolica

ARCHIVI

ULTIMI ARTICOLI

NEWSLETTER