Shock in Vaticano: uomo nudo sale sull’altare. I risultati della gestione Gambetti



A man jumped onto the altar of St Peter’s, completely naked. This is what Mauro Gambetti’s management entails.





Giovedì 01 giugno 2023, all’interno della Basilica di San Pietro, nello Stato della Città del Vaticano, si è verificato un fatto molto grave. Nel tardo pomeriggio, mentre ci si avviava alla chiusura al pubblico, un uomo si è spogliato completamente e si è diretto verso l’altare maggiore. Con una scritta sulla schiena “save children of Ukraina”, il trentaquattrenne è saltato sull’altare con le scarpe ed ha iniziato ad urlare frasi in favore dell’Ucraina.

Si tratta dell’ennesima manifestazione che ha luogo in questo Stato, il quale viene strumentalizzato per motivi politici o climatici. Il tutto, però, è possibile grazie alle innovazioni portate da Papa Francesco, il quale usa un criterio del tutto particolare per piazzare i suoi amici. 


Gestione disastrosa: effetto Argentina

Ad agosto, degli attivisti si erano incollati al Laocoonte nei Musei della Città Stato. Oggi si trovano a processo e piagnucolano chiedendo pietà al Pontefice. Nel frattempo, però, è stato appurato, con apposita perizia, che all’opera è stato creato un danno irreparabile.

Qualche settimana fa, sempre grazie all’inerzia degli uomini del Corpo della Gendarmeria, un uomo si è lanciato all’interno della Città Stato con una vettura ed è riuscito a raggiungere il Cortile San Damaso, cuore dello Stato. Silere non possum ne aveva parlato qui. Ancora oggi il Promotore di Giustizia non ha chiesto l’acquisizione delle telecamere di quella sera e non ha chiarito come ha potuto, un uomo “con problemi psichici” a superare il gabbiotto dell’Ufficio Permessi, quello dell’ingresso del cortile Belvedere e quello del “Grottone”, senza essere fermato.

Lo sappiamo, però, Alessandro Diddì si muove solo quando c’è da scavare morbosamente alla ricerca di denaro, mica si può preoccupare della sicurezza dello Stato.

Ieri, 01 giugno 2023, all’interno della Basilica di San Pietro un uomo si è spogliato, si è diretto verso l’altare maggiore e si è arrampicato sull’altare mostrandosi nudo con una scritta sulla schiena “save children of Ukraina”. Dove era la Gendarmeria Vaticana? Come mai i sampietrini sono stati ridotti di numero a tal punto che la sicurezza in Basilica è a rischio?

Solo dopo che il gesto era stato ormai immortalato e compiuto, l’uomo è stato condotto presso i locali della Gendarmeria. Di seguito è stato affidato all’ispettorato di Polizia Vaticano (della Repubblica Italiana). Dopo essere stato denunciato, l’uomo e stato attinto da un provvedimento che gli ordina di lasciare il suolo italiano.

Silere non possum sta, da anni, denunciando il sistema che Papa Francesco ha portato in Vaticano. Il familismo amorale è divenuto la prima ed unica fonte di qualsiasi scelta e di qualsiasi legge. Non ci resta che piangere.

S.I.

Silere non possum



Articolo pubblicato il 02 giugno 2023